La dittatura della felicità

 

Questa canzone presenta molto bene la situazione nell’infanzia in cui nonostante i loro errori –  i comportamenti sbagliati, le pretese assurde, le manipolazioni e le bugie, la violenza e la superficialità, la sciatteria e l’ignoranza, o semplicemente una depressione o un’ansia che cerca consolazione – i genitori desiderano vedere i loro figli felici e sorridenti.

 

Così poi cresciamo e ci sentiamo in colpa se non siamo felici come gli altri, vorremmo esserlo e così ci sforziamo desiderando quello che desiderano tutti, facendo quello che fanno tutti, ma non basta mai.

 

Tanto vale capire che la tristezza, l’ansia, l’angoscia e tutto ciò che fa parte della nostra vita ha un suo senso. Andare loro incontro è l’unica strada per una vera felicità – un altro paradosso della vita.