Il prossimo passo nell’evoluzione dell’essere umano…

Crescita

Sarà un essere che preferisce i silenzi alle parole,

la meditazione alla riflessione,

l’ascolto alla comunicazione

la sensibilità alla durezza

la delicatezza alla ruvidità

il dolore che ha senso al piacere senza senso

il contatto con l’inconscio anzichè con le cose

il contatto con con le persone anzichè con la tecnologia

il ritorno all’infanzia piuttosto che un volo disperato verso il futuro.

la ricerca dell’amore per sè anzichè della sicurezza.

la visualizzazione del bambino che è stato alla visione di fantasie di altri,

l’accettazione della morte anzichè l’attaccamento alla vita,

 

il contatto con esseri elevati anche se lontani o invisibili

al contatto con esseri visibili ma poveri

i viaggi infiniti e impossibili con un significato

a piccoli viaggi ben definiti e concreti ma senza significato

la verità che sta dietro alle parole, come l’ombra che sta dietro alle cose, piuttosto che alle parole e alle immagini che incantano.

Ci vorrà del tempo, ma ci arriveremo.

Questo è il punto a cui possiamo aspirare come persone, e come società.