Fiabe a Udine – ricevo mail e diffondo

Cari amici delle fiabe,

 

siamo ora pronti a raccogliere i frutti della fiducia fin qui riposta in noi stessi. Non si può solo lavorare, bisogna anche fermarsi a raccogliere. Ce lo mostra la natura tutti gli anni.

Nonostante il tempo avverso, la forza delicata delle fiabe fa maturare concrete magie. Perché la materia è il luogo privilegiato di espressione di ciò che impalpabile abita in noi.

Per esserne capaci, lasciamo fare alle nostre Qualità interiori. Ci sorprenderanno. Sarà come avanzare sulla coda della volpe!

 

Possiamo addestrarci durante il fine settimana, e giungere a scoprire come si fa a non fare fatica. L’unico sforzo richiesto è una elevata qualità di presenza a se stessi. Alleniamoci!

 

                                               IL CICLO DELLA FATA – Pratica della Realtà in Abbandono

                                                           Udine, sabato 1 e domenica 2 giugno

 

Temi trattati: il perno magico della realtà, l’affermazione della forma fittizia, la realtà all’unisono con il sogno, l’esistenza come forma fittizia.

Fiabe raccontate e commentate in gruppo, per apprendere la leggerezza del vivere tipica della Qualità Umana. Per renderla attiva ad avanzare nel progetto di crescita individuale e collettivo.

Musica e respirazione Genesika® risvegliano il ritmo armonico del corpo.

 

A Udine, in Via Gemona 102 (bus linee 1 e 3). Orario 9.30 – 17.30, con pausa pranzo.

GRATUITA la prima ora di sabato: presentazione aperta a tutti!

 

Iscrizioni confermate con bonifico entro venerdì 31 maggio 2013. Posti limitati. Dispense e materiale didattico inclusi. Consigliati abiti comodi.

 

Con viva cordialità,

Piera Giacconi

Presidente

 

Associazione culturale La voce delle fiabe – Piccola Scuola italiana per Cantastorie

Via Gemona, 102 – 33100 Udine, Italia – cell. 366 11 10 899 – segreteria@lavocedellefiabe.com

 

La professione di cantastorie e arte-terapeuta non è organizzata in ordini o collegi, disciplinata dalla Legge nr.4 del 14.01.2013, in attuazione dell’art. 117, III comma, della Costituzione Italiana.

Se questo messaggio è ricevuto per errore, ci informi cortesemente con una e-mail e distrugga il messaggio ricevuto. Quanto precede è richiesto ai fini del rispetto della Legge 196/03 sulla tutela dei dati personali. La diffusione, distribuzione, comunicazione e/o copiatura dei documenti da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita.